201703.10
Off
0

Hedge Fund: cosa sono e come funzionano

Che cos’è un Hedge Fund e come funziona? Senza dubbio gli Hedge Fund stanno contribuendo a cambiare il mondo degli investimenti, e fanno sempre più paura al classico modello delle banche d’investimento.

Che cos’è un Hedge Fund

Gli hedge fund sono essenzialmente degli investimenti alternativi che sfruttano i fondi comuni che utilizzano numerose strategie diverse per guadagnare attraverso il ritorno attivo o alpha, per i loro investitori. Gli hedge fund possono essere gestiti in modo aggressivo o fare addirittura uso di derivati e leva in entrambi i mercati nazionali ed internazionali con l’obiettivo di generare rendimenti elevati (sia in senso assoluto o nel corso di un benchmark di mercato specifici). È importante sottolineare che gli hedge fund sono generalmente accessibili solo agli investitori accreditati, in quanto richiedono meno regolamentazione rispetto agli altri Fondi. Stiamo quindi parlando di un sistema di investimento non convenzionale, che però negli ultimi anni ha acquisito un certo seguito e sembra promettere molto bene in quanto molte banche d’investimento si sono sentite “minacciate” dalla proliferazione di Hedge Fund, che sono la soluzione più adatta per investire oggi.

Per Hedge Fund si intende quindi un fondo d’investimento “non convenzionale”. A differenza delle banche d’investimento “classiche”.

Un Hedge Fund è quindi un metodo d’investimento alternativo proprio come i fondi speculativi. L’Hedge Fund si pone quindi in grande contrapposizione rispetto ai metodi d’investimento classici.

Hedge Fund: un investimento alternativo

Per capire bene cos’è un Hedge Fund e come funziona, basta partire anche soltanto dal nome. “Hedge” è un termine anglosassone che significa “copertura”, protezione. In effetti non poteva essere trovato un termine migliore, in quanto questi fondi sono stati creati proprio con l’obiettivo primario di gestire il patrimonio togliendo in gran parte il rischio di investimento. Gli Hedge Fund hanno una filosofia molto particolare, ovvero quella di avere dei risultati di gestione molto positivi a prescindere dall’andamento dei mercati finanziari in cui questi Hedge Fund operano.

Gli Hedge Fund nacquero per la prima volta nel 1949, quando A.W Jones fondò il suo fondo d’investimento privato che fu ottenuto attraverso la fusione di due strategie d’investimento: una posizione long su alcuni titoli mentre nello stesso tempo venivano anche “shortati” (venduti al ribasso) altri titoli.

Venivano quindi aperte delle posizioni long su alcuni titoli sottovalutati, finanziando il conto con posizioni short su titoli sopravvalutati. Si trattava di un modo rivoluzionario di vedere il mercato, in quanto così facendo il fondo non risentiva dell’andamento generale del mercato azionario.

Furono anche introdotti degli incentivi per i trader a far bene. Delle vere e proprie retribuzioni aggiuntive, come le performance fee.

Quantum Fund

Gli Hedge Fund negli anni sono diventati sempre più famosi. Uno dei più importanti è il Quantum Fund di George Soros, questo fondo che speculava principalmente sulle valute, fu ritenuto il responsabile della crollo della Sterlina nel 1002, così come della svalutazione della lira italiana (-30%) nello stesso anno. Soros è infatti soprannominato come l’uomo che gettò sul lastrico la Banca d’Inghilterra