201510.16
Off
0

Forex broker: tutto quello che c’è da sapere

Abbiamo visto, nell’ultimo articolo, che il forex è il mercato preferibile dove fare trading online (almeno è la scelta razionale di molti trader principianti). Abbiamo anche visto che per fare trading sul mercato forex è assolutamente necessario utilizzare i servizi di forex broker che rappresentano una sorta di market maker per poter fare trading. Per ottenere il successo vero quando si fa trading nel mercato forex è assolutamente necessario adoperare i migliori forex broker. Per una lista, aggiornata e completa, dei migliori forex broker in lingua italiana consigliamo di consultare http://www.mercati24.com/lista-dei-migliori-broker-2013/. Questa pagina contiene la classifica dei migliori broker per trading forex in lingua italiana. I broker sono organizzati in ordine di convenienza ma possiamo osservare che, pur essendo un’ottima classifica, non è necessariamente questo l’ordine in cui considerare i broker.

Che cosa significa? Significa che quelli in classifica sono, senza ombra di dubbio, i migliori broker in assoluto ma è possibile che per te, trader principiante, il secondo broker sia migliore del primo. Il consiglio che diamo per approcciare questo tipo di classifiche delle migliori piattaforme forex è sempre quello di analizzare la classifica punto per punto, cercando di capire quali sono le singole caratteristiche dei vari broker che possono fare al caso vostro.

Detto questo, cerchiamo di capire quali sono le caratteristiche che dobbiamo valutare sempre attentamente quando dobbiamo scegliere un forex broker.

Forex broker autorizzati CONSOB

Non dobbiamo mai, per nessuna ragione, prendere nemmeno in considerazione l’ipotesi di operare con un broker che non sia autorizzato e regolamentato CONSOB. Solo i broker CONSOB possono dare la massima garanzia che il nostro denaro è al sicuro. Dobbiamo dare atto alla CONSOB di aver fatto davvero una grande pulizia, chiudendo ad esempio tutti broker italiani che truffavano i propri clienti. Per chi volesse aggiornasi sulla vincenda, suggeriamo di cercare forex broker italiani verso la chiusura con un qualunque motore di ricerca. Grazie alla CONSOB oggi è possibile fare trading sul mercato forex senza nessun tipo di rischio, a patto ovviamente di scegliere un broker che dalla stessa CONSOB sia stato correttamente autorizzato.

Forex broker italiani

Quando si cominciò a parlare di forex, quasi dieci anni fa, non esistevano forex broker in italiano. Poi arrivarono anche i primi broker ma o erano delle vere e proprie truffe (e furono chiusi dalla CONSOB) oppure erano legati alle banche italiane (e quindi truffavano in maniera legale a colpi di commissioni sull’eseguito). L’unica alternativa per noi giovani trader ventenni che avevamo fame di soldi, era rivolgersi ai forex broker esteri. E con i forex broker esteri abbiamo anche fatto un bel po’ di soldi, diciamo. Poi però questi stessi forex broker esteri hanno cominciato ad aprire anche versioni italiane della loro piattaforma e hanno ottenuto un’autorizzazione da parte di CONSOB. Oggi questi broker possono essere considerati forex broker italiani a pieno titolo (non ci interessa francamente dove hanno la loro sede legale). Consigliamo a tutti i trader di utilizzare broker italiani, ormai i migliori broker al mondo hanno una versione italiana e non ha senso fare lo sforzo di operare in inglese.

Forex broker senza commissioni

Pagare una commissione per operare sul mercato forex è veramente da capra. Non c’è altro da dire. I migliori forex broker sono rigorosamente senza commissioni, al massimo applicano uno spread tra il prezzo a cui è possibile vendere e quello a cui è possibile comprare. Se leggi commissioni sull’eseguito scappa più velocemente possibile. E’ una specie di truffa legalizzata che porterà via grossa parte del tuo capitale senza che tu potrai fare nulla perché hai accettato le condizioni quando ti sei iscritto. Probabilmente, nessun trader accetterebbe di fare trading con le commissioni sull’eseguito se sapesse che cosa implicano davvero. Purtroppo la maggior parte dei trader apre il conto senza leggere nemmeno le condizioni che sta sottoscrivendo. Il risultato è appunto ritrovarsi a fare trading con commissioni elevate.